Responsabilità scientifica per progetti di ricerca nazionali e internazionali, ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi

In relazione al bando Regione Lombardia Avviso Unico 2014 “Interventi per attività culturali Legge 9 – Anno 14 - 15
PROGETTO SI.RE.15.“SISTEMA REALE VS EXPO 2015 – 900 ANNI DI STORIA. 50 DI MOSTRE”. VALORIZZAZIONE DIGITALE DEL PATRIMONIO CULTURALE STORICO ED ESPOSITIVO DI PALAZZO REALE CON ATTENZIONE ALL’ATTRATTIVITÀ TURISTICA INTERNAZIONALE IN VISTA DI EXPO 2015”
Il progetto si propone di dotare Palazzo Reale di un’ innovativa e moderna strumentazione multimediale, al fine di avvicinare le giovani generazioni, il vasto pubblico di visitatori delle mostre, il pubblico straniero al percorso storico delle sale di Palazzo Reale (anche creando rete con altre realtà museali “reali” territoriali a Milano e Monza) e alle informazioni sulla attività espositiva di Milano (tra passato, presente e futuro).

In relazione al bando Regione Lombardia Catalogazione e valorizzazione digitale del patrimonio culturale

MIDEC. CATALOGAZIONE E VALORIZZAZIONE DIGITALE DEL PATRIMONIO DEI DISEGNI E DELLE STAMPE E COMPLETAMENTO DELLA CATALOGAZIONE DELLE CERAMICHE. Realizzazione percorsi tematici design ceramico in Italia.
In relazione al bando regionale dal titolo" Regione Lombardia Bando progetti di valorizzazione del patrimonio culturale in vista di Expo 2015. D.d.u.o. 10 Luglio 2014 –n. 6602. VALORIZZAZIONE DELLA CULTURA DEL PROGETTO CERAMICO AL MIDeC IN VISTA DI EXPO 15. Vita, lavoro e maestria dei ceramisti lavenesi.

In relazione al bando “Progetti di apprendimento esperienziale a favore degli studenti meritevoli lombardi da inderire nel catalogo Dote Merito A.S. 2014/1015ARTE.DESIGN.MATERIA. CULTURA DEL PROGETTO CERAMICO AL MIDeC Vs Expo 2015

In relazione al bando finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico sul bando del progetto di innovazione industriale “Industria 2015 - Bando Nuove Tecnologie per il Made in Italy” (Codice domanda n. MI01_00220 con decreto di variazione n. 00105MI01/VAR-1 del 14 Aprile 2014)
“DESIGN PLAZA”. PIATTAFORMA E-LEARNING PER IL MADE IN ITALY Università San Raffaele Roma
Scouting delle soluzioni di mercato; Analisi dei requisiti; Specifiche funzionali;Sviluppo piattaforma E-learning ; Produzione Contenuti; Test della piattaforma di e-Learning e aggiornamento sui feedback raccolti.

In relazione al bando Offerta di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) 2014 -15 D.d.s. 10 aprile 2014: “Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy”, Università San Raffaele Roma Master dal titolo MODELLI STRATEGICI E COMUNICATIVI DI SVILUPPO E DELLA VALORIZZAZIONE DELLA FILIERA “ARTIGIANATO EVOLUTO” ID IFTS 118155
Il liquefarsi delle certezze seriali e il contrarsi dei grandi numeri sembrano favorire le produzioni a tiratura limitata, le piccole serie, la raffinatezza di un’invenzione sganciata dall’immediata urgenza di vendere in quantità, la ricerca, la sperimentazione e gli azzardi di una creatività che si misura direttamente con la concretezza e gli imprevisti di un fare non meccanico né omologato, spesso con pratiche artigianali antiche ma non per questo refrattarie a dare forma al nuovo.

In relazione al bando Learning Week 2014
CULTURA DEL PROGETTO A SCUOLA
Sulla scorta dell’esperienza dei design center del nord Europa Università San Raffaele Roma intende avviare un progetto didattico interdisciplinare pensato per le scuole a supporto dell’educazione alla “cultura del progetto”, che ha un suo ruolo, una sua particolarità da svolgere ora, in pieno clima di sforzo per salvare le culture locali.

CHI CERCA TROVA

Il progetto è un'operazione per stimolare la nascita di sperimentazioni sulle linee di ricerca individuate e dando origine a pratiche emulative virtuose, riguardanti la definizione di processi di ideazione e produzione d'eccellenza di prodotti e servizi ad alto valore aggiunto. Sinteticamente si può affermare che gli "oggetti" del progetto siano oggi molteplici e assai diversi e che l'impegno del design verso tali applicazioni può portare a innescare processi innovativi virtuosi in molte situazioni sia produttive sia non immediatamente produttive. Sono gli oggetti, gli studi munariani che rappresentano il risultato del pensiero, della ricerca e dell'innovazione del genio italico applicato, soprattutto alla comunicazione e al design. Nella scelta di questa prima tappa del "racconto" si sono privilegiati quei progetti di Munari acquisiti dal Comune di Cantù, che dal passato ad oggi continuano a fare scuola in tutto il mondo, come testi fondamentali e senza tempo per tutti quelli che si avventurano nel meraviglioso mondo della "cultura del progetto". 2012

DESIGN CODEX 001
Studio-mappatura per comprendere meglio l’insieme delle forze che concorrono allo sviluppo di un sistema che si propone quale risultante della interazione “trasversale” del design lombardo. Gennaio 2011

 

PROGETTO SPRING
Nomina di Temporary Export Manager per l’internazionalizzazione delle Aziende Lombarde organizzato da Cestec e finanziato dalla Regione Lombardia. 2011

 

NOMINA DI CONSULENTE SCIENTIFICO PROGRAMMA “INGENIO
Nomina di Consulente Scientifico Regione Lombardia E FSE. Un sistema articolato e flessibile di agevolazioni
e servizi a supporto di progetti di ricerca applicata e collaborativa, di trasferimento tecnologico e di idee imprenditoriali innovative. Con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo delle risorse umane e i rapporti tra università, istituti di formazione/ricerca e imprese. Tra i progetti più innovati-vi seguiti:
-DESIGN & ENGINEERING FOR HEALT
-PROTOBAG
-NABEC - Nuova Accessibilità per i Beni Culturali
-SmArtLab, Sistema informatico prestito Arte

 

DESIGN THE FUTURE
Consulenza sulla innovazione, progettazione, produzione e commercializzazione dell’ artigianato locale
Tipologia formativa: Corso di specializzazione, Macro-area tematica: Progettazione, Ricerca e sviluppo.
Il focus principale sono le competenze legate alla ricerca ed innovazione di prodotto e di processo con una forte connotazione di mercato. Il percorso formativo predilige un approccio multidisciplinare che combina pragmatismo e immaginazione, managerialità e progettualità. 2010

MIND Milan Network for Design

Progettazione e sperimentazione di un Sistema Informativo web-based per la gestione dei documenti e conoscenze individuati nelle fasi di ricerca Milano New Design.  Primo "network del design" per attuare una forte iniziativa di supporto del design a Milano.

DESIGN IN FORMAZIONE
Rapporto sulla formazione al design in Italia. 2006 - 2007. Come ogni settore produttivo anche il comparto della formazione per il design necessita di strategie, di una politica di sviluppo, di leggi di sostegno, di strumenti di qualificazione e di premio, di attenzione politica. Lo studio sulla formazione al design in Italia è l’occasione per riflettere su cento (troppe o poche?!) scuole pubbliche e private, sui diversi approcci, sulle caratteristiche, sul futuro. Da una parte con l’obiettivo di capire e conoscere, puntuale analisi descrittiva del comparto, delle necessità richieste, delle varie funzioni, dei profili più ricercati. Dall’altra per dare una traccia di riferimenti semplici e chiari per spunti di riflessione. Si approfondiscono i dati quantitativi relativi, attraversando i vari aspetti caratteristici dell’attuale sistema pubblico e privato, della forma-zione professionale, del sistema universitario e della formazione aziendale: informazioni sulla didattica, numeri degli studenti, le tasse di iscrizione o il numero dei laboratori attraverso schede riassuntive di facile lettura, adatte alla consultazione. Ricerca Pubblicata da Franco Angeli Editore

DESIGN COME STRUMENTO DI COMPETITIVITÀ: UNA PROSPETTIVA AD ALTO POTENZIALE
Ideazione, progettazione e realizzazione intervento “sportello” commissionato da Assolombarda (per i 6000 associati), che ha l’obiettivo di sensibilizzare relativamente ai vantaggi di natura economica, competitiva e d’immagine che scaturiscono da una consapevole e corretta integrazione del Design nelle strategie d’impresa. Da Aprile 2007.
Il design è un metodo per orientare e comunicare l’impresa, la sua qualità di prodotto, processo e servizio, con tecniche che ne valorizzino il “percepito”; il design è un modo nuovo di “fare impresa”, di essere riconoscibili, di coniugare qualità innovazione e riconoscibilità, di investire meglio, di proteggere l’invenzione; il design è anche uno strumento per usufruire di opportunità di comunicazione sofisticate, alle quali si sta prestando molta attenzione; è importante conoscere le potenzialità dell’impresa rispetto al design: quali sono le potenzialità d’innovazione, di maggiore competitività, di valorizzazione (gli intangibili).

Progettazione e Direzione scientifica del progetto: "Formazione per condividere l’innovazione nelle imprese lombarde “design oriented”.
Progetta per Assolombarda e Assoservizi, per le imprese del settore ubicate nel territorio lombardo, opportunità formative (70 ore) di potenziamento del “Made in Italy“ e aggiornamento del personale. Il progetto è finanziato dal Fondo Sociale Europeo (progetto quadro). Giugno-Novembre 2006

MARRY DESIGN

Ideazione e realizzazione progetto in collaborazione con ATM Due immagini-simbolo, il Compasso d’Oro di Albe Steiner (1954) e la scimmietta Zizì di Bruno Munari (1953), aiutano a diffondere il messaggio del Design in città. Seminari e workshop svolti presso aziende e Enti (Comune di Milano, Zucchi spa., TextileItaly, Fiat spa…).

ZUCCHI COLLECTION OF ANTIQUE HANDBLOKS 1785-1935

Sofisticato sistema di archivio digitale che ora rende fruibile con ricerche mirate o “trasversali” le informazioni di un
patrimonio unico, tra i più considerevoli a livello nazionale e internazionale, costituito da circa 56.000 blocchi di stampa dal XVIII secolo ai giorni nostri, schedati e documentati, da oltre 12.000 disegni e relative schede informative. Stampe e matrici incise, disegni e fotografie che offrono una panoramica sulla storia dello stile e dell’immagine e contemporaneamente straordinaria fonte di ispirazione iconografica per il mondo del progetto.
Progetto “il pensiero Circolare” e pubblicazione.

APPRENDERE PER VIVERE GIOCANDO: LA TECNOLOGIA E GLI SPAZI CHE AIUTANO A CRESCEREBando Regione Lombardia - Cestec - Imprese DRIADE.Coordinamento e concept per Undici imprese lombarde che operano nei settori dell’arredo, dell’informatica e della multimedialità, della telemedicina e del design, della comunicazione e dell’innovazione, con il supporto della Fondazione Politecnico di Milano, per dar vita a un progetto che mettesse a fattor comune le esperienze, conoscenze e capacità di ognuno. Insieme hanno dato vita a un ambiente ludico, ricreativo collocabile in diversi contesti: ospedali, case private e asili.

 

BOXING DESIGN
Incontri/Scontri tra Design, Cultura e Innovazione. Occasione per mettere a confronto alcuni degli autori di oggetti icona celebrati in tutto il mondo con designer esponenti delle nuove generazioni. 2011


TRENDLAB. NETWORK E STRUMENTI PER IL TRASFERIMENTO TECNOLOGICO E L'INNOVAZIONE NEI SETTORI DESIGN ORIENTED.

Progetti Dispositivo azioni di sistema per il miglioramento delle risorse umane nel settore della ricerca e sviluppo tecnologico. Misura D4 - F.S.E. Obiettivo 3. Anno 2003. Partner in ATS: Politecnico di Milano e Assomostre.

Il progetto nasce dalla necessità di conoscere e monitorare le tendenze evolutive dei diversi settori del terziario per poter individuare relative modalità di gestione; in particolare e in modo sperimentale si prenderanno in considerazione le aree del design e della moda, alla luce dell’importanza che rivestono nel tessuto lavorativo milanese, contesto di riferimento
del progetto.

Il progetto si articola in cinque azioni: 1. Ricerca sulle tendenze innovative nei settori design-oriented 2. Progettazione e realizzazione del Sistema Informativo (Design Knowledge Management) 3. Modellizzazione di percorsi di formazione tradizionali e a distanza e loro integrazione 4. Sperimentazione di moduli formativi 5. Analisi e individuazione di altri ambiti lavorativi a cui estendere il progetto. 

Cradle to Cradle Network. nel quadro del programma INTEREGG IVC 2010 – 2011 (rif. 0542C2 C2CN). Partner Politecnico di Milano e Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo, co-finanziato dall'Unione Europea. Sviluppo modelli, progetti, prodotti sostenibili. Chi e come esprime oggi il meglio C2C nei mondi design, moda e food.

E-LEARNING. Funzioni e servizi integrati per l'occupazione femminile nel settore Moda

Attività di ideazione e progettazione del progetto F.S.E - Dispositivi Multimisura Extra-Obbligo Formativo, E1. 2002 Partner in ATS del progetto: Società d'Incoraggiamento d'Arti e Mestieri, Camera Nazionale della Moda Italiana, Donnalavorodonna.

F.O.R.T.E. Formazione per il Sistema Tessile

Modelli strategici e comunicativi di sviluppo e della valorizzazione della filiera Tessile - Abbigliamento regionale intersettoriale. Attività di ideazione e progettazione del progetto di sistema distrettuale. Progetti Quadro - Misura D1. Formazione Continua – F.S.E. Obiettivo 3 – anno 2003. I partner in ATS del progetto: COT. Centro Tessile Cotoniero, ATI. Associazione Tessile Italiana, Tessile di Como, Associazione Serica Italiana.

MILANO EVENTI
Portale del Comune di Milano. Dal Novembre 2000 al 2001. Contratto di Consulenza per Restyling e sviluppo della Sezione curata dalla Redazione del Settore Cultura – Spettacolo – Moda - Turismo all’interno del Portale del Comune di
Milano. Promosso dall’Assessorato al Turismo, Spettacolo, Moda , Grandi Eventi. Si tratta di una riorganizzazione sistematica dei contenuti attraverso una definizione di una nuova tassonomia e l’impostazione di una nuova user experience per renderla più interattiva, multimediale, fruibile, aggiornata.
Progetto ambizioso che prevede anche l’utilizzo di totem informativi per la città.


WEB ESTATE
A Milano Estate 2000. Per il Comune di Milano (Assessorato alla Cultura) web-cam e postazioni di osservazioni in punti di interesse sia turistico che di avvenimenti culturali e spettacoli dove le immagini raccolte in tempo reale vengono trasmesse sul Portale del Comune di Milano e su un WEBschermo in piazza del Duomo che trasmette tramite internet
ogni giorno 24 ore no stop le immagini oltre che di eventi cittadini, di eventi internazionali da altre città del mondo o contributi importanti.
Consulenza tecnica e Realizzazione: FastWeb S.p.A. Con la partecipazione di: Istituto Luce, le 10 Città gemellate con Milano, i più importanti Festival Estivi italiani e stranieri, RaiSat, gli archivi multimediali di Teatro alla Scala e Piccolo Teatro, Gloria Transmedia, Studio Azzurro, Camera Moda, Metamorphosi, Biennale di Venezia.

PROGETTO DAM
Coordinamento Progetto Ricerca tra Camera Italiana della Moda e Teatro alla scala per la sponsorizzazione dell’Archivio multimediale per la raccolta Costumi del Teatro alla Scala di Milano. 2000. Coordinamento stagisti sul lavoro di archiviazione e acquisizione digitale. Partner tecnologico Andersen Consulting.